I have a dog – Secondo episodio

È uscita sul Post la seconda puntata della storia canide. racconta di: Keanu Reeves alterato, orfani cambogiani, genitrici allergiche, X Factor veterinari, dog swat, ansiosi anonimi, questionari impegnativi, punteggiatura a grappolo, cucina cinese, shock termici, arrivi social, cani dal palato fino e prime nebbie.
i_have_a_dog1

Annunci

2 Risposte

  1. Il tuo disegno di Keanu Reeves è bellissmo. 🙂

    Per questioni varie ed eventuali (troppo lunghe da spiegare), io e il mio compagno ci siamo trovati a dover gestire l’adozione di una serie di gattini: ti posso assicurare che il questionario informativo non è MAI abbastanza perentorio, non hai idea di quanti squilibrati ti trovi davanti quando vuoi fare adottare un animale.

    Cambiando discorso… I miei genitori hanno adottato cinque anni fa un cane che veniva dalla Sardegna. Nelle prime settimane in casa dei miei ha mangiato il divano.
    (Però lo adorano lo stesso e ormai è il padrone di casa).
    Buona fortuna. 😉

    30 gennaio 2017 alle 10:45

    • Sid

      Ciao:-) infatti.
      Ho immaginato anche io che il tono un filo terroristico fosse dovuto all’imprevedibilità di quelli a cui si rivolge.
      Poi, vabbé, è scritto da uno o più volontari. Ci sta che, come strumento di informazione/acquisizione dati, possa sbandare un poco in qualche punto.

      30 gennaio 2017 alle 12:12

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...