Censisci ‘sto cinghiale

Storie vere dalle colline dietro la futura tartacasa.

4 Risposte

  1. L’ha ribloggato su Singloids.

    8 aprile 2018 alle 17:52

  2. Anche dalle mie parti è stato censito un nuovo Capriolo: si chiama Alessandro, è arrivato il 17.1.18 – bella data per i numerologi.
    Se somiglierà al padre (e al nonno) amerà la musica e la montagna.
    Prima o poi incontrerà il tipo mimetico e si berranno un grappino in amicizia al Caffè delle Guide.
    Così è la vita, diceva il caro Vonnegut 🙂

    8 aprile 2018 alle 19:55

    • Aaaah. Congratulazioni! 🙂 Si faranno le congratulazioni al nonno? oppure è una cosa blasé. Quasi sicuramente il termine blasé in questo caso è fuori contesto, ma suona buffo e cerco di usarlo ogni volta che posso.

      8 aprile 2018 alle 20:34

      • Grazie, inoltro le congratulazioni ai genitori 🙂
        Anche a me piace usare di tanto in tanto qualche vocabolo desueto (per esempio: “desueto”), giusto per essere blasé oppure démodé o anche engagé, ma spesso un po’ fané e comunque sempre outré (quest’ultimo aggettivo piaceva molto a Poe).

        8 aprile 2018 alle 21:37

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...