Illustrazioni

Il Grande Acaro

Ma è vero che hai disegnato un primo piano del misterioso Grande Acaro?
Sì, lo si può vedere su Patreon.


Lo schema della base segreta sotto la collina

Qualcuno mi ha chiesto “Non trovi sospetto che in pochi mesi ben cinque diversi rappresentanti della Folletto si siano presentati sulla soglia di una casa alla fine di una strada di campagna e non asfaltata?”
E questo è proprio quello che pensato anche io. L’unica ipotesi ragionevole è che dietro casa mia, sotto il boschetto, ci sia una delle loro basi segrete.
Ecco in esclusiva lo schema in sezione della loro base.
Dove? su Patreon. Sempre lì. Su Patreon

Ecco un piccolo dettaglio (sempre segretissimo)


Immagine

Ok, adesso rispiegami per bene questa cosa su mia nonna


Pessime idee

Inspiegabilmente, si persero i contatti con la missione “Alfa Centauri”, giusto pochi minuti dopo la conferma dell’atterraggio avvenuto.


Vasi comunicanti

L’essere taggato nell’articolo postato da Saviano sui social e dedicato al decreto armi, mi ha permesso di dare un’involontaria e parziale sbirciata alla valanga di sterco e odio che quotidianamente viaggia in rete. Per giorni il mio account twitter è stato sepolto da centinaia di notifiche di commenti, di cui una parte di salviniani molto imbufaliti.
Ce l’avevano con Saviano. Io ricevevo le notifiche per via del tag.
Ovviamente ho ignorato la maggior parte dei commenti. Sono troppo pigro per leggere quella robaccia e non credo faccia granché bene alla propria salute mentale maneggiare tutta quella bile in un giorno solo.
In ogni caso è assurdo un tale livello di veemenza gratuita e linciaggio verbale come risposta a un breve articolo di riflessioni politiche.
Spero che Saviano non legga tutta quella robaccia.


Cosa mettono più spesso nella lista desideri gli alligatori?

Da quando gli alligatori hanno scoperto Amazon, il prodotto più ordinato è, inspiegabilmente, un pigiama color acquamarina con linee ondulate chiare.


Marchette e AK47

Intanto, proprio in questi giorni, la megamarchetta di Salvini alla lobby delle armi è diventata legge di stato. Raddoppia il numero massimo di armi corte e lunghe che si possono detenere, aumenta la quantità di colpi che si possono tenere nei caricatori e si allarga la categoria di chi può comprare armi semiautomatiche come AK47 e AR15.
Così un primo, per quanto piccolo, passo verso il Far West del modello USA e relativi spaventosi conteggi delle vittime d’arma da fuoco l’abbiamo fatto.
Almeno ci siamo tolti il pensiero.