Articoli con tag “Linus

Il Tarta lasciato allo stato brado

Quelli della redazione di Linus mi hanno gentilmente (e per certi versi incautamente) dato a disposizione sei pagine del numero di aprile. Perchè son stati incauti? Perché se mi si dice “sentiti libero di fare quello che vuoi”, io, come i bambini, cerco subito e automaticamente di vedere quanto posso spingermi in là facendo qualcosa di estremamente bizzarro per quel contesto.
Quindi ho disegnato una storia surreale che parla di cavallette, cimici, coccinelle e intolleranza, dal titolo “Prima le cimici”.
L’ho disegnata nell’arco di alcuni giorni e poi inviata: inspiegabilmente l’art director mi è sembrata contenta.
La cosa mi ha colto di sorpresa.
Ora, se dovessero ripetere l’errore per uno dei numeri seguenti, come un bambino tonto e felice dovrò spingermi su qualcosa di ancora più folle.
Questa è la prima pagina. Per leggere il resto della storia basta passare in edicola e chiedere una copia di Linus di Aprile.


Linus sgommato

Ieri la gentile corriera SDA (nel senso di impiegata, non di veicolo) è arrivata sgommando davanti al mio cancello. In genere porta le consegne amazon. Ma non aspettavo nulla e quindi ho cominciato a chiedermi se era infine giunto il temuto giorno del primo ordine on line fatto dalla cana.
Fortunatamente non si trattava di questo. Era la copia di aprile di Linus.
È un gran bel numero (nonostante la presenza di una mia nuova storia a colori di ben sei pagine).


Prima le cimici (pagina5)

Visto che siamo in tema col congresso di Verona, anticipo una delle tavole di “Prima le cimici” la storia di sei pagine che ho disegnato per Linus di Aprile e che si potrà trovare in edicola tra pochi giorni. Racconta di vita di campagna, colline piacentine, convivenze entomologiche invernali, cavallette suicida, fight club notturni tra insetti sul mio portico, poteri illimitati, millepiedi empatici e intolleranza.


Le mie salvinie su Linus di febbraio!

Il mese scorso la redazione di Linus mi ha contattato e, molto gentilmente, mi ha proposto di collaborare per il numero di febbraio.
Quindi su Linus di febbraio si potrà trovare pubblicata la mia galleria di Salvini-Barbie, più altre quattro Salvinie inedite e mai viste da occhi umani. Beh, eccetto da quelli dei redattori di Linus e dalla mia cana (che però più che umana butta sul canide).
Io invece le ho disegnate bendato e in trance medianica.
Quali sono queste nuove versioni?
– un mimetico Salvini ispezione della finanza.
– un poco rassicurante Salvini in visita a reparto pediatrico
– un inquietante salvini presepe
– e un cromato Salvini corazziere.
Ora… dovrebbero esserci tutti e quattro i nuovi bambolotti. Ma non ne sono completamente certo. Il numero era in chiusura, non so se sono riusciti a inserirli tutti.
Se ne dovesse mancare qualcuno, lo posterò sui social e qui sul mio blog.
Ora verifico. Devo solo scoprire:
A) se Linus è già in edicola
B) dove accidenti è l’edicola più vicina a Piozzano.
Inoltre sul numero di Febbraio ci sarà anche la bravissima ed esilarante Deco Inkspinster. Linus andrebbe comprato già solo per quello.